Il Prezzo dell'oro scende sotto i 1.200 dollari l'oncia

L'oro è diretto verso il suo peggior trimestre degli ultimi decenni, dopo un forte calo dei prezzi nelle ultime settimane.

Le quotazioni dell'oro hanno continuato la loro discesa, scendendo al livello più basso in quasi tre anni, dopo che la Federal Reserve ha comunicato che potrebbe abbassare il suo programma di stimolo all'economia.

Così l'oro è sceso a 1,191.21 $  l'oncia.

L'idea comune è che non si voglia prendere un coltello che cade, così le persone che potrebbero essere gli acquirenti stanno rimanendo alla finestra.

I prezzi dell'oro hanno avuto una corsa notevole negli ultimi anni, guidati dall'incertezza globale. L'oro è stato visto come una potenziale copertura contro una grande crisi. Crisi che pare superata, sia negli USA sia in Europa.

Questo fattore potrebbe contribuire ad una discesa ulteriore delle quotazioni dell'oro.

Previsioni quotazioni oro 2013


L'oro termina il 2012 sui massimi dell'anno. Il grafico di lungo periodo non segnala sofferenze e pare che il trend rialzista sia destinato a proseguire, almeno fintanto che qualche supporto importante non ceda. 

Le previsioni sulle quotazioni dell'oro del 2013 vedono gli analisti schierati per la maggior parte verso una scommessa di proseguimento del rialzo in atto oramai da anni. 

L'impennata degli ultimi tempi pare quindi non terminare e, una quotazione dell'oro ben oltre i 2000 dollari l'oncia per la fine del 2013 non pare azzardata per molti.

Il futuro delle quotazioni dell'oro a breve termine


Alcuni esperti prevedono l'oro sull'orlo di una violenta recessione che potrebbe portarlo a scendere sino ai 700 USD l'oncia. Secondo questa vision, sono i dati tecnici ad evidenziarlo. 

La quotazione dell'oro infatti, fatica a riprendere quota seriamente e, se ora rompe il livello chiave dei 1.500 dollari l'oncia, gli investitori potrebbe seriamente iniziare a vendere tutto l'oro possibile.
Il metallo giallo è sceso sotto 1.600 dollari otto volte negli ultimi 10 mesi e pare che il mercato abbia deciso sul suo destino a breve termine. Sembra che l'oro stia per vedere crollare i prezzi addirittura sino a 700 dollari l'oncia, sostengono alcuni.

Tra i fattori scatenanti un forte sell off delle quotazioni dell'oro, potrebbe esserci un'ulteriore rallentamento della crescita economica mondiale, che porterebbe con ogni probabilità in deflazione. L'oro non è al sucuro da un rallentamento delle commodities e diversi esperti concordano sul fatto che il metallo giallo sarà sotto pressione nel breve termine, guidato da sostanziose prese di profitto.

Investire in diamanti o oro?

Investire in oro oppure in diamanti? Le quotazioni dell'oro sono cresciute a livelli tali da scoraggiare ulteriori incrementi di posizione sul metallo giallo. Certo, il mercato è imprevedibile ma, con la crisi che incombe, rischiare di vedere andare in fumo la metà dei propri risparmi per un repentino crollo delle quotazioni dell'oro è una situazione che nessuno si augura di dover affrontare. Come diversificare quindi? I diamanti sono pietre preziose il cui andamento delle quotazioni non lascia ancora pensare ad una bolla speculativa in atto. 

Anche in questo caso, la nuova ricchezza dei paesi del terzo mondo che si industrializzano rapidamente dovrebbe proseguire a spingere le quotazioni al rialzo nel prossimo futuro. I ricchi aumentano, il boom industriale in Cina e India prosegue e tutto lascia presagire che gli acquisti sul lusso siano destinati a crescere. Informazioni e consigli utili per l'acquisto di diamanti da investimento sono disponibili sul sito web: www.diamantidainvestimento2012.blogspot.com